Perché un Parco?
Perché l'area del Fosso della Cecchignola e dei terreni circostanti rappresenta una miracolosa sintesi di storia e di natura, con elementi tipici dell'Agro Romano, inserita però nel tessuto cittadino.
L'idea di realizzare un percorso storico-naturalistico nel Fosso della Cecchignola nacque, per iniziativa dell'Associazione "la Vigna", nel lontano 1990 e l'itinerario fu ufficialmente inaugurato come "visita guidata" unitamente al WWF il 17 febbraio 1991.
La presentazione ufficiale al pubblico di un più completo e complesso Progetto di Parco è avvenuta, ancora una volta in collaborazione con il WWF Lazio, nel corso della Festa dell'Associazione, il 15 maggio 2005.
Le visite all'area, la creazione di percorsi pedonali e ciclabili, di aree per giochi e attività fisica, la segnalazione di sentieri nel verde potranno favorire l'incontro e la socializzazione tra gli abitanti dei vari quartieri, in un percorso che porterà da un fosso che divide ad un Parco che unisce.
Nel 2005 il disegno di legge Regionale "Ampliamento del Parco dell'Appia Antica", approvato all'unanimità dalla Giunta Regionale, inserisce ed amplia l’intera area da noi proposta.
Ampliamento del Parco dell'Appia Antica
La proposta di Legge Regionale presentata dall'assessore Bonelli prevede, per la nostra zona, l'estensione del Parco fino a ricongiungere l'area del Fosso della Cecchignola con la riserva naturale Laurentino Acqua Acetosa, creando così un corridoio biologico che attraverso quartieri già abitati, attraversi l'area sud di Roma e sia di salvaguardia per le biodiversità vegetali ed animali ed il patrimonio storico-archeologico presente in questo territorio, così come illustrato nella relazione di accompagnamento.
L'area fu a suo tempo oggetto di una interrogazione parlamentare presentata dall'onorevole Paolo Cento; in tale area è presente un bosco certificato dal Comune di Roma.
Assieme ad altre Associazioni che operano intorno al Fosso della Cecchignola abbiamo presentato ulteriori proposte di miglioramento alla "legge Bonelli", richiedendo di includere nel progetto di Legge del Parco dell'Appia Antica anche, per esempio, la Tenuta di S.Alessio, cioè l'area oggi utilizzata dall'Istituto Agrario G. Garibaldi; lavoriamo insieme alle altre Associazioni perché il progetto sia finalmente approvato (Leggi l'intervento dell'Associazione Cecchignola Vivibile).