Sono iniziate le attività del nuovo anno e con Castagnuva anche le operazioni di tesseramento per il nuovo anno sociale.

Come è noto la nostra Associazione è, per scelta dei Soci, del tutto indipendente da qualsiasi Ente o Istituzione; dialoghiamo con tutti, ma non ci facciamo condizionare da nessuno, perché vogliamo che tutti i Soci possano discutere tra loro senza idee preconcette, e contribuire a far crescere la Associazione, che si alimenta anche e soprattutto dalla diversità. 
Proprio perché la vigna vuole restare “indipendente”, l’unica fonte di finanziamento proviene dal tesseramento: è quindi importante per la vita dell’Associazione che chi frequenta si iscriva. Naturalmente non siamo così rigidi:  la scelta dell’iscrizione resta comunque libera, tranne nei casi in cui si partecipi ad attività che si svolgono nella scuola per la quale è necessaria l’assicurazione, compresa nel costo della tessera.

A questo punto ci piacerebbe che i Soci partecipassero non solo alle attività programmate ,ma fossero in maggior numero parte attiva nel promuovere ed organizzare attività. La Associazione appartiene a tutti noi e tutti i Soci sono uguali tra loro: forse anche per questo la vigna è una delle poche Associazioni in cui, nelle elezioni del Consiglio Direttivo e poi del Presidente, si lotta per non essere eletti. Questo principio di “condivisione” non significa che i membri del Consiglio Direttivo vogliano alleggerire le proprie responsabilità ma, semplicemente, che quasi tutti vorrebbero dedicarsi di più alle attività del gruppo o dei gruppi di cui fanno parte.

Uno degli assunti de la vigna è “proponete una attività e vi daremo una mano ad organizzala insieme”! E allora: forza con nuove proposte!!!